Firenze in diretta
Firenze, Domenica 17 Ottobre 2021 - ore 23:41
 
  DI CHE VIA SEI?
<strong>GUIDO MONACO</strong>
GUIDO MONACO
L´inventore delle note musicali

La via di questa settimana ci è stata chiesta da Maddalena Bernardi e si trova a Firenze; è via Guido Monaco.

Guido Monaco d´Arezzo nacque presumibilmente nella città dell´oro nel 992 circa. Divenne monaco benedettino e nell´Abbazia di Pomposa vicino Ferrara, dove fu mandato, insegnò musica.

Vedendo le grandi difficoltà dei monaci nell´apprendere i canti gregoriani, per le scarse regole che la musica aveva a quel tempo, decise di scrivere un libro per regolamentarla. Si deve a lui infatti l´invenzione delle note musicali che sono arrivate fino a noi (anche se con qualche variazione) e del solfeggio.

Scrisse il Micrologus Guidonis id est brevis sermo in musica con cui toglieva la trasmissione della musica alla sola tradizione orale. Stabilì la notazione su rigo avvalendosi di un famoso inno a San Giovanni Battista:

« Ut queant laxis

Resonare fibris

Mira gestorum

Famuli tuorum

Solve polluti

Labii reatum

Sancte Iohannes »

In cui dalle sillabe iniziali ricavò il nome delle note (Ut-Re-Mi-Fa-Sol-La, Ut che poi è stato trasformato in ´Do´ in onore di ´Dominus´ cioè Dio), con l´ultima (il Si) che deriva dal nome del Santo a cui l´inno è dedicato.

Come detto insieme al nome delle note e alla loro intonazione esatta, inventò anche la solmisazione, un solfeggio di cui stabilì prima la teoria e poi la pratica.

Dall´Abbazia di Pomposa, tornò ad Arezzo dove si mise sotto la protezione del vescovo Tedaldo. 

Fu anche chiamato a Roma tra il 1026 e il 1032 da Papa Giovanni XIX perchè insegnasse la sua teoria all´interno della curia. 

E´ stato uno dei teorici più studiati del suo tempo, morì ad Arezzo nel 1050.

Sara Aldobrandi

  Bookmark and Share
 
 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.