Firenze in diretta
Firenze, Lunedì 20 Settembre 2021 - ore 17:10
 
OLIMPIADI 2036
OLIMPIADI 2036
Firenze e Bologna ci provano

Il presidente della Regione Eugenio Giani e il sindaco Dario Nardella intervengono sull’assegnazione delle Olimpiadi 2032 a Brisbane.

 

“Portare i Giochi olimpici estivi nel 2036 in Italia non deve restare soltanto un sogno - dichiara Giani -. La strada l´ha tracciata chi mi ha preceduto alla guida della giunta regionale, insieme al sindaco Nardella, al presidente Bonaccini e al sindaco di Bologna Merola. Ma per fare in modo che questo traguardo possa diventare un´ipotesi concreta sarà indispensabile la collaborazione di tutti gli attori in gioco, mettendo da parte interessi di parte e campanili. Le prossime tre edizioni, fino al 2032, sono state già assegnate. Il 2036 deve diventare l´anno del ritorno in Italia di un evento che manca dal 1960, quando fu Roma ad ospitare per la prima, e unica volta nel nostro Paese, i Giochi estivi. Sono convinto che grazie ad un gioco di squadra importante Toscana ed Emilia Romagna saranno in grado di costruire una candidatura importante. In questi anni dovremo essere bravi a colmare il ritardo infrastrutturale, ad utilizzare bene le risorse che avremo a disposizione e, perchè no, a costruire alleanze anche con altre città fuori dalle due regioni. Ripeto, tutti insieme siamo in grado di ottenere un risultato storico”.

 

“Siamo contenti per il risultato dell’Australia ma non ci arrendiamo: dopo Stati Uniti e Oceania è molto probabile che le Olimpiadi tornino in Europa e come Regione Toscana e città di Firenze intendiamo andare avanti con tenacia e lavorare a una candidatura per il 2036 - sostiene il sindaco Nardella -. Ne parleremo al più presto con i nostri compagni di viaggio, il Presidente dell’Emilia Romagna e il sindaco di Bologna perché siamo convinti della forza della nostra proposta e della competitività dei nostri territori. Non ci aspettavamo che il Cio avrebbe deciso con così grande anticipo l’edizione del 2032 nè avevamo avuto comunicazioni dal Coni che era pienamente a conoscenza della candidatura di Firenze, Bologna e delle due regioni. L’Italia ha già perso clamorosamente l’occasione di portare le Olimpiadi a Roma, è riuscita a recuperare in parte con le Olimpiadi invernali del 2026 ma i giochi olimpici estivi mancano da troppo tempo da questo paese. Ci auguriamo che il Coni sarà convintamente al nostro fianco in questa nuova sfida che vogliamo intraprendere con più energia di prima”.


21/07/21

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
GARA PREPARATA IN MODO ANOMALO
 
GARA PREPARATA IN MODO ANOMALO
Torreira ha carisma e qualità

Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato in conferenza stampa prima della gara di ...

PROSEGUE ´PALESTRE ALL´APERTO´
 
PROSEGUE ´PALESTRE ALL´APERTO´
Fino al 25 settmbre 

Va avanti fino al 25 settembre il progetto ‘Palestre all´aperto’. A sostenere l´inizi ...

RIQUALIFICAZIONE DEL FRANCHI
 
RIQUALIFICAZIONE DEL FRANCHI
Arrivate 31 proposte

Sono 31 le proposte progettuali arrivate per il concorso internazionale di progettazione per la r ...

ITALIA-BULGARIA AL FRANCHI
 
ITALIA-BULGARIA AL FRANCHI
La Coppa degli Europei a Palazzo Vecchio

La Nazionale torna a Firenze. Domani sera lo stadio Franchi ospiterà la partita Italia-Bul ...

ODRIOZOLA SI PRESENTA
 
ODRIOZOLA SI PRESENTA
Barone: ´Soddisfatti del mercato´

Prima della presentazione di Odriozola, prende la parola il direttore generale della Fiorentina J ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.