Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 23 Settembre 2021 - ore 08:12
 
IN 200 URLANO DAI TETTI
IN 200 URLANO DAI TETTI
Performance sonora in 5 luoghi cittadini

Sabato 17 luglio dai tetti di Firenze risuoneranno urla liberatorie, di sfogo o raccolta, espresse dai cittadini e amplificate da appositi megafoni. Si tratta della nuova performance del collettivo artistico Kinkaleri, promossa e prodotta dalla Fondazione Stensen, che vuole dare spazio alle tensioni accumulate in questi mesi di pandemia globale ma soprattutto collegare in forma sonora la città e i suoi abitanti attraverso una modalità primordiale della comunicazione umana.

 

La performance coinvolgerà circa 200 cittadini di Firenze il prossimo sabato 17 luglio, che saliranno in luoghi sopraelevati della città dove saranno collocati un microfono e un amplificatore. Ogni cittadino urlerà al microfono, secondo le indicazioni del collettivo Kinkaleri, e il suo urlo prolungato, primordiale, senza parole si sentirà a intervalli regolari tra le ore 17.30 e 19.30 sopra il tessuto cittadino, aprendo uno spazio fisico e mentale imprevedibile, intrecciando reazioni e relazioni con lo spazio e chi lo abita.

 

I tetti e le terrazze dei luoghi prescelti sono 5, ognuno che offre una vista inedita e affascinante della città dall´alto: la Torre di San Niccolò, il Forte Belvedere, Porta Romana, la sede della Fondazione Stensen, la terrazza alberata dell’Hotel Kraft.

 

I luoghi selezionati sono dislocati in diversi quartieri di Firenze e costituiscono punti di riferimento iconici e riconosciuti nel tessuto cittadino, oltre a permettere ovviamente, grazie alla loro particolare struttura e conformazione, la realizzazione in sicurezza della performance.

 

"La caratteristica di questa azione è quella di produrre un urlo privo di ogni accento drammaturgico o emotivo, una modalità primordiale della comunicazione umana per avvertire di una presenza o indicare una direzione. - scrive il collettivo Kinkaleri - La performance si propone, in questa condizione sociale mai provata prima, di aprire uno spazio fisico e mentale imprevedibile, dove provare ad intrecciare nuove relazioni tra la città e i suoi veri abitanti.

 

Non un grido di rivolta, di rabbia inespressa o un metodo per lenire il livello delle nevrosi contemporanee, o forse tutto questo messo insieme ma, soprattutto, un grido di raccolta, un tentativo di riallacciare le relazioni da e per gli abitanti di una città per farla tornare uno spazio prima di tutto di relazione sociale e non solo una risorsa da sfruttare. Il grido, allora diventa un invito ad immaginare uno spazio di relazione degli uomini e non solo delle merci."


13/07/21

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
VENDITTI ALLE CASCINE
 
VENDITTI ALLE CASCINE
Il concerto sabato 2 ottobre

Un lungo tour estivo su e giù per lo Stivale nel segno del tutto esaurito, a cui Antonello ...

PULIZIA DALLA PLASTICA
 
PULIZIA DALLA PLASTICA
Appuntamento il 26 settembre

Da oltre due anni, l’associazione Plastic Free è impegnata in questa tematica. Forte ...

CONGRESSO DI IMMUNOLOGIA A FIRENZE
 
CONGRESSO DI IMMUNOLOGIA A FIRENZE
Nel 2027 per la prima volta in Italia

Nuovo successo per Firenze in campo congressuale: il capoluogo toscano si è aggiudicato un ...

IL CUORE DI FIRENZE
 
IL CUORE DI FIRENZE
In mille a cena in piazza Duomo

Un sostegno per la realizzazione del “Villaggio Montedomini” dove dare agli anziani o ...

TORNA IL CUORE DI FIRENZE
 
TORNA IL CUORE DI FIRENZE
Cena di beneficenza per Montedomini

Un sostegno per la realizzazione del “Villaggio Montedomini” dove dare agli anziani o ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.