Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 23 Settembre 2021 - ore 07:30
 
CANTIERI SULL´A1
CANTIERI SULL´A1
I sindaci del Chianti incontreranno Autostrade

I sindaci del Chianti, infuriati per il caos e il traffico impazzito lungo le principali arterie di collegamento dei loro territori, raggiungono il loro primo obiettivo. Si è aperto uno spiraglio a favore della protesta istituzionale che in questi giorni ha visto i primi cittadini, in rappresentanza delle loro comunità, indossare la fascia tricolore per alzare la voce sulle scelte e le programmazioni degli investimenti della società Autostrade e Anas, ritenute “inadeguate e antitetiche rispetto ad ogni possibilità di rilancio dell’economia chiantigiana, foriere di disagi e rischi per la sicurezza”.

Dopo aver denunciato a più riprese modalità e tempistiche degli investimenti, accompagnati da chiusure e cantieri lungo le principali direttrici di ingresso e di uscita dal Chianti, Roberto Ciappi, Paolo Sottani, David Baroncelli e Alessio Calamandrei sono stati contattati e convocati per un incontro dalla Direzione IV Tronco Autostrade per l´Italia. La riunione, programmata per il prossimo lunedì 12 luglio, è stata indetta con l´obiettivo di condividere la programmazione dei cantieri e aprire un tavolo di confronto e dialogo sulle esigenze dei rispettivi territori.

A far salire la rabbia dei sindaci di San Casciano in Val di Pesa, Greve in Chianti, Barberino Tavarnelle e Impruneta, era stato il freno, tirato senza alcun preavviso, a danno del percorso di risalita del Chianti in cerca di ossigeno produttivo ed occupazionale, nel momento in cui l´apertura della stagione turistica aveva fatto scattare aspettative e importanti segnali di ripresa. “La nostra è una soddisfazione parziale - dicono – dall’incontro ci aspettiamo che si trovino soluzioni alternative che intervengano sulle scelte che ad oggi costringono le nostre comunità a vivere nella morsa del traffico e bloccano un territorio affamato di opportunità, fortemente limitato dai cantieri e delle chiusure autostradali che impediscono il regolare transito veicolare dei pendolari e scoraggiano il turismo”.

Gli investimenti in corso che hanno determinato la chiusura della stazione di Impruneta sono finalizzati al potenziamento e all´ammodernamento nelle gallerie di Pozzolatico, Brancolano, Lastrone, Melarancio, cui da lunedì 5 luglio, si è aggiunto un nuovo cantiere. Il serpentone di aree cantierate si è appesantito ulteriormente con l´avvio dei lavori di manutenzione per la riqualificazione dei viadotti ‘Docciola’ e ‘Falciani’, lungo il raccordo autostradale Siena-Firenze tra Impruneta e San Casciano. I lavori sono previsti nell´ambito del piano di manutenzione della rete stradale toscana.


07/07/21

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
ANZIANA VAGAVA IN STAZIONE
 
ANZIANA VAGAVA IN STAZIONE
Soccorsa dalla polfer

Nei giorni scorsi, la Polizia Ferroviaria di Firenze Santa Maria Novella ha rintracciato una donn ...

COVID-19: 215 NUOVI CASI
 
COVID-19: 215 NUOVI CASI
L´età media è 41 anni

In Toscana sono 279.771 i casi di positività al Coronavirus, 215 in più rispetto a ...

COLLABORAZIONE MEYER-MUNICIPALE
 
COLLABORAZIONE MEYER-MUNICIPALE
Calendario di eventi per raccolte fondi

Il Meyer e la sua Fondazione siglano un’alleanza con la Polizia Municipale. L’obietti ...

RISCHIO SOSPENSIONE PER 130 MEDICI
 
RISCHIO SOSPENSIONE PER 130 MEDICI
Non in regola con la vaccinazione anti-covid

“Ci sono 130 richieste di sospensione al vaglio. La necessità di controllo nasce dal ...

E´ MORTA GIULIA DANEO LORIMER
 
E´ MORTA GIULIA DANEO LORIMER
Voce e violino dei Whisky Trail

Si è spenta la notte scorsa Giulia Daneo Lorimer, per anni voce e violino dei Whisky Trail ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.