Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 23 Settembre 2021 - ore 07:42
 
SPACCIA MENTRE E´ AI DOMICILIARI
SPACCIA MENTRE E´ AI DOMICILIARI
Quarantacinquenne finisce in carcere

Nuove accuse per un 45enne di origini campane, già agli arresti domiciliari a seguito di una misura di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Napoli nell’ambito di un procedimento per il quale lo stesso è stato indagato per aver fatto parte, secondo gli inquirenti, di un sodalizio criminoso dedito al traffico di sostanze stupefacenti.

Questa volta è il GIP del Tribunale di Firenze a disporne il carcere con una nuova ordinanza di custodia cautelare, eseguita ieri mattina dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile fiorentina ed emessa nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo toscano, che vedrebbe l’uomo implicato sempre in una storia di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare di cocaina.

Le indagini sono partite lo scorso ottobre 2020 dopo l’anomalo ritrovamento di oltre 4 etti di cocaina sotterrati nel parcheggio del cimitero di San Mauro a Signa. A guidare gli agenti all’insolito nascondiglio era stato un 28enne fiorentino fermato durante un controllo di notte nei pressi di via della Saggina.

Nel corso della perquisizione di un immobile nelle sue disponibilità, la Polizia sequestrò mezzo chilo di cocaina e circa 300 grammi di altre sostanze stupefacenti tra hashish e marijuana e, nel prosieguo dell’attività, gli agenti scoprirono al cimitero oltre quattro etti e mezzo di cocaina.

Dopo l’arresto del 28enne gli inquirenti sono andati a fondo nella vicenda allo scopo di ricostruire la provenienza e la destinazione della droga sequestrata.

Per gli investigatori, dell’approvvigionamento della cocaina, se ne sarebbe curato proprio il 45enne oggi finito in carcere. La droga sarebbe stata poi affidata al 28enne che avrebbe partecipato all’attività di spaccio come “galoppino”, vendendo bustine di cocaina per conto del primo.

A prendere gli appuntamenti con i clienti per la consegna della “merce” ci avrebbe infatti pensato sempre il campano di 45 anni attraverso un’utenza telefonica dedicata solo ed esclusivamente a questo “servizio”.

Ai vari acquirenti veniva poi comunicata la data, l’ora e il luogo per la vendita della coca, alla quale avrebbe appunto provveduto il ragazzo a suo tempo finito in manette.

Il sistema sarebbe andato avanti persino nel periodo durante il quale il destinatario della misura cautelare era già agli arresti domiciliari nella sua abitazione fiorentina.

Da ieri il 45enne si trova al carcere di Sollicciano.


20/04/21

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
ANZIANA VAGAVA IN STAZIONE
 
ANZIANA VAGAVA IN STAZIONE
Soccorsa dalla polfer

Nei giorni scorsi, la Polizia Ferroviaria di Firenze Santa Maria Novella ha rintracciato una donn ...

COVID-19: 215 NUOVI CASI
 
COVID-19: 215 NUOVI CASI
L´età media è 41 anni

In Toscana sono 279.771 i casi di positività al Coronavirus, 215 in più rispetto a ...

COLLABORAZIONE MEYER-MUNICIPALE
 
COLLABORAZIONE MEYER-MUNICIPALE
Calendario di eventi per raccolte fondi

Il Meyer e la sua Fondazione siglano un’alleanza con la Polizia Municipale. L’obietti ...

RISCHIO SOSPENSIONE PER 130 MEDICI
 
RISCHIO SOSPENSIONE PER 130 MEDICI
Non in regola con la vaccinazione anti-covid

“Ci sono 130 richieste di sospensione al vaglio. La necessità di controllo nasce dal ...

E´ MORTA GIULIA DANEO LORIMER
 
E´ MORTA GIULIA DANEO LORIMER
Voce e violino dei Whisky Trail

Si è spenta la notte scorsa Giulia Daneo Lorimer, per anni voce e violino dei Whisky Trail ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.